Trattamenti Ayurvedici parziali (su parti del corpo)

MUKHA ABHYAṄGA

Trattamento ayurvedico per il viso

Pacificante dei Tre Doṣa, anche se in particolare allevia Vāta Doṣa.

Benefici generali: ringiovanente, allevia la stanchezza, utilizzato in alcuni disturbi oculari per la stimolazione riflessa di alcuni punti Marma, rinforza il corpo. Utile per l’insonnia, nutre la pelle e dà tono a tutti i tessuti del corpo, migliora la luminosità del viso attenuando le rughe, purifica a fondo la pelle liberandola dalle impurità, ossigena a fondo i tessuti, promuove l’immunità, nutre gli organi di senso. Secondo gli oli medicati scelti e variando le manualità, risulta di utile complemento nel trattamento della rigidità muscolare del viso, della tensione alla mandibola e nella paralisi facciale poiché dà nutrimento ai nervi. Durata 45’ circa.

Rituale ayurvedico del viso

Trattamento completo del viso, finalizzato alla pulizia profonda e alla salute della pelle. Prevede un particolare massaggio al viso seguito da un leggero svedana locale e quindi dall'applicazione di una maschera a base di erbe, per finire con una applicazione di speciale olio ayurvedico dedicato al viso. Durata 50’ circa.

ŚIRO ABHYAṄGA

Trattamento ayurvedico per la testa

Appartiene alle Terapie Snehana (terapie dell’oleazione) della testa.

Indicazioni generiche: pacificante di Pitta e Vāta Doṣa, ma secondo l’olio usato, utile anche per i disordini dovuti all’aggravamento di Kapha Doṣa. Contrasta la caduta dei capelli, la forfora, l’ingrigimento precoce, l’alopecia. Utile per l’insonnia, il calo di energia, l’ansietà, il mal di testa (generico), utile per i disturbi a carico degli organi di senso, aiuta la memoria debole, dona stabilità nervosa.

Benefici: miglioramento dello stato di capelli e cuoio capelluto, prevenzione della caduta dei capelli e della forfora, rilassamento e chiarezza mentale, aumento della vista, miglioramento della qualità del sonno, aumento di forza in tutto il corpo, nutrimento di tutti i tessuti.

Durata 45’ circa.


HASTA ABHYAṄGA

Trattamento ayurvedico per le mani

Pacificante dei Tre Doṣa, rilassante, azione sui punti Marma e relativi organi ed apparati ad essi collegati, ammorbidente, allevia stanchezza e stress. Utile per le persone anziane e per chi esegue lavori manuali, migliora la vista. Allevia l’insonnia, il nervosismo, dà leggerezza e rilassamento psico-fisico. Durata 40’ circa.

GRĪVĀ ABHYAṄGA

Trattamento per la zona cervicale

Trattamento parziale dedicato alla zona cervicale e alle spalle, è indicato per le contratture muscolari, le sintomatologie dolorose del rachide cervicale, gli stati di affaticamento, le tensioni da stress mentale e posturale, il mal di testa. Utile per aumentare la circolazione del Prāṇa e mantenerne l’equilibrio, rimuove i ristagni energetici e libera Udāna Vāyu (letteralmente tradotto: "l'aria che va verso l'alto"). Riarmonizza la circolazione energetica nei punti Marma. Durata 45’ circa


TANDA ABHYAṄGA

Trattamento al dorso

Trattamento parziale dedicato al dorso, agisce pacificando il principio di Vāta quindi è indicato per le contratture muscolari, gli stati di affaticamento, le tensioni da stress mentale e posturale, etc. La stimolazione delle strutture muscolari di dorso e spalle agiscono in profondità sui canali energetici (Nāḍī) e sui punti marma, con un’azione equilibrante ed armonizzante, utile per aumentare la circolazione del Prāṇa, rimuovere i ristagni energetici e liberare i canali. Può essere seguito da trattamento locale di calore. Durata 45’ circa


KOSTHA ABHYAṄGA

Trattamento per torace e petto. L’importanza del massaggio al petto risiede dal punto di vista strutturale nella ruolo del cuore e dei polmoni e nella loro profonda interrelazione sul piano dell'azione fisica di questi organi, che con le loro azioni mantengono in vita l’intero organismo. Dal punto di vista funzionale e vibrazionale, il cuore è il centro (“Hridaya”, "Bindu") dal quale "tutto va e tutto torna", con il costante supporto collaborativo dei polmoni, per diffondere e ricevere tutta una serie di informazioni e nutrimenti su tutto il corpo, sia di natura energetica che sottile, favorendo poi lo smaltimento ed il rilascio di ciò che non ci serve più per la vita. Durata: 50' circa.

UDARA ABHYAṄGA

Udara significa "addome", abhyanga “trattamento/massaggio”. Udarabhyanga viene quindi tradotto con: "trattamento per l’addome".

In questa particolare zona del corpo troviamo diverse funzioni importanti. Innanzitutto, il Koṣṭha, che dal punto di vista ayurvedico anatomicamente corrisponde all’intestino tenue, è la sede di Jāṭharāgni, lAgni digestivo principale del corpo. Accanto ad esso si trovano Samāna Vāta e Pacaka Pitta; il Ranjaka Pitta, anch’esso fondamentale nella regolazione dei processi digestivi, ha sede principale nel fegato; sempre nella regione addominale, più in basso, ha sede Apāna Vāyu, fondamentale nella modulazione delle attività escretorie. Nell’addome vi sono poi 2 importanti punti marma: Nabhi e Basti. Il primo Nabhi (lett. significa ombelico), situato a livello dell’ombelico e dell’area circostante, controlla il sistema digestivo ed il sistema della circolazione del sangue. È collegato ad Agni, a Pacaka Pitta, Ranjaka Pitta e Samāna Vāyu. Il secondo Basti (lett. significa vescica) è situato nella regione della vescica, controlla il sistema escretore, i sistemi urinari e riproduttivo. Regione di accumulo di Vāta e fondamentalmente Apāna Vāyu. Va ricordato che l’ombelico, che si trova più o meno al centro della regione addominale, è il punto di partenza del cordone ombelicale, che per tutta la vita fetale consente il nutrimento e tutte le altre funzioni vitali. Questo è un altro motivo che rende ragione della delicatezza di questa regione, che inevitabilmente viene collegata, anche a livello psicologico, al nutrimento ed all’amore materno. Non a caso molte delle patologie definite psicosomatiche sono situate a livello dell’addome, rappresentando così spesso una richiesta di attenzione e di cure. Il massaggio dell'addome è indicato in tutti i disturbi dovuti a disfunzione di Vāta a livello di addome e pelvi. I benefici che conseguono a questo trattamento sono dovuti al fatto che tonifica gli organi addominali, migliora la digestione, migliora la circolazione, allevia la stipsi, favorisce l’eliminazione dei gas, rilassa il corpo e la mente. Il trattamento va ricevuto a stomaco vuoto o non in fase digestiva. Per le donne è bene astenersi dal ricevere i trattamenti durante il periodo mestruale (i primi 3 giorni). Il trattamento Udara non è indicato in caso di gravidanza. Se Pitta è elevato, o vi sono condizioni di infiammazione, il trattamento è sconsigliato. Lo stesso in presenza di ernie addominali. E' bene svuotare la vescica prima di ricevere questo trattamento. Durata: 45' circa.

PĀDA ABHYAṄGA

Trattamento ayurvedico per i piedi

Pacificante dei Tre Doṣa, rilassante, ha un’azione sui punti Marma e relativi apparati ad essi collegati, cura la rigidità e migliora la flessibilità articolare, contrasta l’intorpidimento, è un riattivante della circolazione. Utile per i piedi gonfi e la ritenzione alle estremità, previene e cura la secchezza dei piedi. Dona stabilità psico-fisica. Durata 45’ circa.

KAASH BOWL

È un trattamento speciale dedicato ai piedi effettuato con il Kaash Bowl ed è una antica e tradizionale pratica ayurvedica. Il Kaash (Kāś) Bowl è una semisfera cava realizzata con una speciale lega di metalli che hanno effetti benefici su tutto l’organismo. In particolare nella sua composizione troviamo il rame e lo stagno. Vi sono diversi modelli di Kaash Bowl, con superficie più o meno ruvida e se ne utilizzano di norma tre differenti varietà: ruvido, liscio e mediano, che vengono scelti secondo la persona, il doṣa dominante e l’effetto che si vuole ottenere. Kāś Bowl viene utilizzato per il massaggio e la stimolazione della pianta del piede, ma non solo. Di norma viene usato con il supporto di una sostanza sneha, tipicamente il Ghee. Secondo l’Āyurveda, inoltre, il massaggio ai piedi migliora la vista, in virtù della stimolazione di determinate zone della pianta del piede. La pratica del trattamento al piede con il Kaash Bowl è molto gradevole ed adatta a innumerevoli situazioni, può essere utilizzata in tutte le fasce di età, dai bambini piccoli alle persone anziane. Agisce favorevolmente sulla circolazione sanguigna e linfatica donando leggerezza e vitalità. Durata 45’ circa.


EKANGA DHARA

In genere con Terapie Dhara (dhara significa fluire) vengono definite tutte quelle forme di trattamento che prevedono l’impiego di varie sostanze liquide che vengono fatte colare su tutto il corpo o in zone delimitate. Non è solo un rimedio efficace e collaudato nel tempo per molti disturbi fisici, ma anche il migliore per alleviare lo stress della mente. Ekanga dhara (significa fluire dhara su una sola parte ekanga) ed è applicata secondo il bisogno solo in particolari porzioni o parti del corpo. Per esempio Shirodhara - liquidi/oli medicati vengono fatti fluire solo sulla testa (Shiro) oppure Sandhi-dhara - dove i liquidi/oli medicati vengono fatti fluire solo sulle articolazioni afflitte (Sandhi: articolazioni). La lucentezza e la bellezza del corpo vengono migliorate, l'ojas si stabilizza e gli organi di senso vengono liberati. Il processo promuove anche la longevità, la rigenerazione e il ringiovanimento del corpo. È indicato per vari disturbi dei dosha, in quanto modalità di applicazione e sostanze vengono cambiate secondo le diverse necessità individuali. Le sostanze usate sono varie: taila, decotti, latte, latte e decotto insieme, ghee, liquidi fermentati (Dhanyamla) etc… Durata variabile tra 30' e 45', in relazione alla zona da trattare.

Necessita di prescrizione da parte di un medico esperto in Āyurveda

ŚIRODHĀRĀ - Trattamento snehana della testa

Viene applicata una sostanza a base di olio medicato tiepido o liquido erbalizzato.

È una specifica ed importante terapia medica ayurvedica, spesse volte purtroppo confusa con una semplice tecnica di rilassamento. In realtà oltre alle indicazioni più superficiali, agisce profondamente portando equilibrio a tutti i Doṣa perturbati (è un trattamento utile per tutti i tre Doṣa secondo le sostanze usate). Ma proprio perché agisce in maniera profonda non sempre il processo di riequilibrio è indenne da fasi critiche. In linea generale è comunque indicato per tutti i disturbi della testa, squilibri emozionali, psichici e degli organi di senso. Agisce nel ripristino dell’equilibrio psico-fisico. Il trattamento prevede l’utilizzo di diversi oli e/o sostanze erbalizzate secondo le necessità individuali. Allevia il mal di testa, l’insonnia, l’ansia, purifica gli organi di senso, indicato per la fatica e l’esaurimento mentale. Viene indicato anche per specifiche patologie dermatologiche. Ha azione su tutto il corpo. Ha specifiche ed importanti controindicazioni. Durata: 60’ circa

Necessita di prescrizione da parte di un medico esperto in Āyurveda

PICHU

Impacchi speciali dedicati a specifiche zone del corpo a base di oli medicati caldi. Fanno parte delle terapie Snehana (terapie d'oleazione): Tanda Pichu (colonna vertebrale); Griva Pichu (zona cervicale); Shiro Pichu ** (sommità del capo o fronte); Udara Pichu (addome); Kati Pichu (lombare). Possono "completare" altri trattamenti che li precedono, o essere fatti come trattamenti a sé.

Durata: 20-25' circa

** Trattamento snehana per la testa

Impacco a base di oli medicati caldi mantenuti per un periodo di tempo definito. Appartiene alle Terapie Snehana della testa (terapie dell’oleazione).

Pacificante di Vāta e Pitta Doṣa.

È utile per ridurre in genere le infiammazioni della testa e del viso, idrata il cuoio capelluto, fortifica gli organi di senso, è eccellente per curare l’epistassi, la rigidità dei muscoli oculari e della testa, nutre i tessuti, allevia ansietà e tensione psico-fisica.

Necessitano di prescrizione da parte di un medico esperto in Āyurveda

LEPA

Particolare cataplasma applicato su specifiche zone del corpo.

A seconda delle sostanze utilizzate (polveri medicate, oli, decotti ecc.), questi trattamenti possono avere effetti, indicazioni e durate diverse. Possono "completare" altri trattamenti che li precedono, o essere fatti come trattamenti a sé.

NASYA

Trattamento di purificazione profonda delle vie aeree superiori. Nasya appartiene ad una delle cinque procedure del Pañcakarma. Le sue indicazioni sono varie e dipendono dalle sostanze utilizzate poiché il suo effetto può essere “nutriente” o profondamente “essiccante”, in genere comunque viene utilizzato per pacificare Kapha Doṣa. Alcune indicazioni comuni sono: eccesso di muco, mal di testa, tensione della mandibola, mal d’orecchi, secchezza del viso, sinusite, il trattamento stimola la vista, diminuisce l’ansia e migliora il sonno, stimola il cervello, rinforza viso collo, spalle, torace e migliora il ritmo del respiro. Viene preceduto da massaggio al viso e trattamento locale di calore. Durata 40’ circa.

Necessita di prescrizione da parte di un medico esperto in Āyurveda

KARṆA PŪRAṆA

Trattamento di pulizia e purificazione delle orecchie

Pacificante di Vāta Doṣa. È usato per curare dolori ed indolenzimenti che riguardano in realtà tutto il corpo, utile per l’eccesso di cerume, il mal di testa, i dolori al collo ed alla mandibola, migliora l’udito e stimola gli organi di senso, allevia gli acufeni e calma la mente. Durata 35’ circa

Necessita di prescrizione da parte di un medico esperto in Āyurveda

BASTI - ritenzione di olio medicato

(lett. tradotto basti significa “trattenere / mantenere”)

Ritenzione di olio medicato specifico in varie regioni del corpo secondo necessità ed indicazione medica. I benefici sono specifici alle varie zone trattate, e sempre in termini di pacificazione dei Doṣa perturbati che si esprimono attraverso qualità differenti secondo le zone del corpo:

  • NETRA BASTI (Netra Tarpaṇa) - occhi **

  • KAṬĪ BASTI - zona lombare (ernie, tensioni muscolari ecc)

  • URO o HṚDAYA BASTI - zona toracica (indicazioni specifiche per la regione cardiaca)

  • HIRDU BASTI - petto

  • GRĪVĀ BASTI - zona cervicale

  • JĀNU BASTI - ginocchia

  • PRISHTA BASTI - dorso

  • UDARA BASTI - addome

  • NABHI BASTI regione dell’addome (allevia Vata)

  • TANDA BASTI - spina dorsale

  • ŚIROBASTI - testa

  • NĀBHI BASTI - ombelico

  • UTTARA BASTI - (zona genitale) irrigazioni vaginali ed uretrali

  • NIRŪHA BASTI e ANUVASANA BASTI - (enteroclismi a base di decotti di erbe ed oli erbalizzati)

Durata da definire secondo il tipo di trattamento.


** Netra Tarpaṇa (Netra Basti) - pulizia e purificazione degli occhi

Pacificante di Vāta e Pitta Doṣa. Indicato per alcuni specifici problemi oculari, rinfresca e ringiovanisce le palpebre e tutta la zona circostante, allevia la stanchezza e gli arrossamenti. Rinforza i muscoli dell’occhio, migliora la vista, allevia la rigidità oculare, indicato anche per la secchezza oculare. Può essere preceduto da specifici lavaggi oculari. Durata 30’/40’ circa. I tempi di riposo dopo questo trattamento vengono qui aumentati, poiché gli occhi non devono sforzarsi né subire stress di alcun genere.


Necessitano di prescrizione da parte di un medico esperto in Āyurveda


MES massaggio sensitivo energetico”

Tecnica di riflessologia sottile/energetica dedicata al piede, elaborata e portata in Occidente grazie al Maestro S. V. Govindan, che ha individuato il riflesso dei Cakra sui piedi ed elaborato questo modo gentile, rispettoso, molto delicato ma anche molto efficace per risvegliare dolcemente la Kundalini. Si fa uso di ghee semplice, oppure erbalizzato o medicato; si cantano mantra seme ed al ricevente è richiesta visualizzazione di atmosfere e colori in accordo con i Cakra trattati. Si svolge su lettino o futon, coperti dalle ginocchia in su. Durata 50' circa.